Quinoa rigenerante

di pier

Un autentico concentrato di benessere, che combina le potentissime qualità rigeneranti della quinoa ai germogli di alfa alfa, un toccasana per la nostra salute ricchissimi di amminoacidi essenziali ma anche di clorofilla, importantissima nei processi di alcalinizzazione del nostro corpo.



Ingredienti (per 4 persone) :



Procedimento:

Mettere 400 gr di Acqua in una pentola e portare a ebollizione, una volta giunto a ebollizione, salare e aggiungere 200gr di Quinoa e far cuocere per 15 minuti fino a completo assorbimento dell'acqua.

Tagliate una cipolla a pezzetti fini e in una padella antiaderente mettere a soffriggere assieme a dell'olio di oliva.

Una volta iniziata a dorare aggiungere i piselli. Nel frattempo tagliate 200 gr di tempeh in quadrotti di 1cm circa, e aggiungeteli ai piselli, aggiungete del tamari e/o salate leggermente.

Una volta cotta la quinoa aggiungetela a piselli e tempeh e mescolate bene.

Aggiungete ora i germogli di alfa alfa e mescolateli alla quinoa a fuoco ormai spento, per evitare di rovinare troppo con la cottura le qualità dei germogli, aggiungete infine timo e dragoncello e servite caldo.



CONDIVIDI:       


Tabella Riassuntiva
 
Tempo di Preparazione 30 min
Difficoltà
Categoria Primi
Provenienza
Priva di Frumento si
Adatta a celiaci si
 

Informazioni Nutrizionali

Numero porzioni totali: 4
Quantità Espresse Per Porzione
Calorie 391  
% valori giornalieri*
Grassi Totali 16 g 26 %
Sodio 347 mg 12 %
Potassio 642 mg 16 %
Carboidrati 44 g 15 %
Fibra alimentare 9 g 38 %
Proteine 22 g 41 %
Vitamina A 13 %
Vitamina C 13 %
Calcio 13 %
Ferro 25 %
* La percentuale di valore giornaliero è calcolata su una dieta di 2,000 calorie, quindi i tuoi valori possono variare in base al tuo fabbisogno calorico. I valori possono non essere accurati al 100% perché le ricette non sono state controllate da professionisti della nutrizione o da enti certificatori, tutti i nostri valori sono basati sulle tabelle ufficiali dell'INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) e della Food and Drug Administration.