Miglio con Lenticchie e Topinambour

di Uava

Un gustosissimo incrocio di sapori che vi lascerà sicuramente soddisfatti, un piatto nutrizionalmente ricco e adatto a molti periodi dell'anno. Ricchissimo di ferro è inoltre particolarmente indicato per i diabetici grazie alla presenza del topinambur.



Ingredienti (per 4 persone) :



Procedimento:

Mettere in ammollo l'alga kombu. Mettere dell'acqua all'interno di una pentola e portare a bollore. Salare e versare il miglio. Dopo 5 minuti aggiungere le lenticchie e l'alga kombu. Nel frattempo far appassire la cipolla all'interno di una padella dal fondo largo, con olio e  qualche cucchiaio di acqua di cottura. Dopo qualche minuto aggiungere aglio e prezzemolo tritati. Unire il topinambur tagliato a fettine sottili (utilizzare una mandolina) e farlo saltare con l'aggiunta di poco sale. Togliere lenticchie e miglio dal fuoco 5 minuti prima del termine della cottura e unire al topinambur con tanta acqua da coprire il tutto. Lasciar cuocere a fuoco moderato fino a completo assorbimento. Una volta cotto aggiungere prezzemolo fresco, due cucchiai di shoyu, parmigiano veg e il succo di limone.



CONDIVIDI:       


Tabella Riassuntiva
 
Tempo di Preparazione 30 min
Difficoltà
Categoria Primi
Provenienza
Priva di Frumento si
Adatta a celiaci no
 

Informazioni Nutrizionali

Numero porzioni totali: 4
Quantità Espresse Per Porzione
Calorie 368  
% valori giornalieri*
Grassi Totali 12 g 19 %
Sodio 584 mg 19 %
Potassio 538 mg 13 %
Carboidrati 55 g 18 %
Fibra alimentare 6 g 25 %
Proteine 13 g 24 %
Vitamina A 3 %
Vitamina C 11 %
Calcio 4 %
Ferro 29 %
* La percentuale di valore giornaliero è calcolata su una dieta di 2,000 calorie, quindi i tuoi valori possono variare in base al tuo fabbisogno calorico. I valori possono non essere accurati al 100% perché le ricette non sono state controllate da professionisti della nutrizione o da enti certificatori, tutti i nostri valori sono basati sulle tabelle ufficiali dell'INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) e della Food and Drug Administration.