Farinata

di Anna

La farinata (o cecina come è chiamata in Toscana) è un piatto tipico della costa ligure e toscana. Usato talvolta al posto del pane, altre come antipasto, o come spuntino per inframezzare la giornata. Qui proposta in una variante servita su un letto di zucchine.



Ingredienti (per 2 persone) :



Procedimento:

 

Versare l’acqua in una ciotola abbastanza capiente, setacciare la farina di ceci unendola all’acqua. Aggiungere il sale.
Mescolare il composto finchè non sono spariti tutti i grumi. Deve risultare una pastella molto liquida, più liquida dell’impasto per le crepes o per le crespelle.
Lasciar riposare da 2-3 ore a tutta la notte. Dicono che più riposa più è buona. Io l’ho praparata verso le 14:00 e l’ho infornata verso le 19:00.
Oliare una teglia e versarci l’impasto. Cuocere in forno a 200° per circa 20-25 minuti finchè non avrà formato una crosticina più scura.
Servire tagliata a pezzi, da sola o accompagnata con qualche verdura o salsa (l’ho provata con sopra il ripieno dei peperoncini tondi ripieni ed era super!).
Per la parte con le zucchine ho semplicemente tagliato a quarti di rondelle una zucchina e passata in padella con un filo di olio e del pepe.


CONDIVIDI:       


Tabella Riassuntiva
 
Tempo di Preparazione 30 min
Difficoltà
Categoria Antipasti
Provenienza Liguria
Priva di Frumento si
Adatta a celiaci si
 

Informazioni Nutrizionali

Numero porzioni totali: 2
Quantità Espresse Per Porzione
Calorie 408  
% valori giornalieri*
Grassi Totali 29 g 45 %
Sodio 819 mg 27 %
Potassio 145 mg 4 %
Carboidrati 30 g 10 %
Fibra alimentare 6 g 24 %
Proteine 12 g 21 %
Vitamina A 7 %
Vitamina C 9 %
Calcio 5 %
Ferro 16 %
* La percentuale di valore giornaliero è calcolata su una dieta di 2,000 calorie, quindi i tuoi valori possono variare in base al tuo fabbisogno calorico. I valori possono non essere accurati al 100% perché le ricette non sono state controllate da professionisti della nutrizione o da enti certificatori, tutti i nostri valori sono basati sulle tabelle ufficiali dell'INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) e della Food and Drug Administration.