Crostata di Frutta Fresca

di Uava

Un dolce fresco ma non necessariamente estivo. Da preparare con la frutta di stagione, pasta frolla, crema e gelatina. In assoluto il mio preferito!



Ingredienti (per 8 persone) :



Procedimento:

 

Preparare la frolla impastando bene tutti gli ingredienti. Avvolgere in pellicola trasparente e mettere in frigorifero per una decina di minuti. Nel frattempo preparare la crema pasticcera. In un pentolino mescolare la farina e lo zucchero di canna. Versare gradualmente, continuando a mescolare, il latte di soia. Aggiungere un pizzico di agar agar, sciolto in pochissima acqua, e la polvere di vaniglia. Mettere sul fuoco e cuocere, continuando a mescolare, per 10 minuti circa. Lasciar raffreddare.
Stendere la frolla in una teglia, punzecchiarla con i lembi di una forchetta, ed infornarla a 180 gradi per 15 minuti circa.
Ricoprire la base della torta con la crema pasticcera fredda e guarnirla a piacere con la frutta.
Preparare la gelatina: mettere il succo di frutta in un pentolino, portare a bollore e aggiungere un cucchiaiano raso di agar agar sciolto in poca acqua. Lasciare due minuti e poi spegnere la fiamma. Far intiepidire.
Cospargere la frutta con la gelatina preparata e far raffreddare completamente.


CONDIVIDI:       


Tabella Riassuntiva
 
Tempo di Preparazione 1h 0min
Difficoltà
Categoria Dolci
Provenienza
Priva di Frumento no
Adatta a celiaci no
 

Informazioni Nutrizionali

Numero porzioni totali: 8
Quantità Espresse Per Porzione
Calorie 331  
% valori giornalieri*
Grassi Totali 10 g 16 %
Sodio 121 mg 4 %
Potassio 145 mg 4 %
Carboidrati 55 g 18 %
Fibra alimentare 2 g 6 %
Proteine 7 g 12 %
Vitamina A 20 %
Vitamina C 3 %
Calcio 4 %
Ferro 4 %
* La percentuale di valore giornaliero è calcolata su una dieta di 2,000 calorie, quindi i tuoi valori possono variare in base al tuo fabbisogno calorico. I valori possono non essere accurati al 100% perché le ricette non sono state controllate da professionisti della nutrizione o da enti certificatori, tutti i nostri valori sono basati sulle tabelle ufficiali dell'INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) e della Food and Drug Administration.