Pittule

di laura_e_paolo

Le pettole (pettele a Foggia, scorpelle a San Severo,  pettuli nel Brindisino, pèttele nel Tarantino, pittule nel Leccese, pettule nel Potentino) sono pallottole di pasta lievitata molto morbida fritte nell'olio bollente, tipiche delle regioni Puglia e Basilicata



Ingredienti (per 12 persone) :



Procedimento:

Sciogliere il cubetto di lievito in un bicchiere di acqua tiepida. In un grande recipiente mettere la farina, il lievito di birra sciolto nell’acqua e il sale. Mescolare il tutto fino ad ottenere un impasto un impasto privo di grumi, e comunque finchè non si ottiene un impasto morbido e uniforme. A questo punto si copre il recipiente e lo si lascia in un posto abbastanza caldo (per esempio sotto delle coperte) per almeno tre ore, in modo che il volume aumenti di almeno il doppio. 

In una pentola far riscaldare l’olio, ci vorrà un po’ e si può provare a mettere un pezzetto di impasto dentro per vedere se è arrivato a temperatura. Deve friggere! Quindi procedere con la cottura. Si prende con un cucchiaio un po dell’impasto e con l’aiuto di un altro cucchiaio lo si versa nell’olio caldo. L’impasto prima affonderà e dopo una decina di secondi salirà a galla. Quindi farlo dorare bene. È importante inumidire il cucchiaio in acqua ogni volta che si prende l’impasto per la frittura. Sarà tutto più semplice. Una volta cotte, le pittule vengono scolate con una schiumarola e poggiate su carta assorbente. 
 
All’impasto base si possono aggiungere, durante la lavorazione, olive nere denocciolate o pomodorini secchi conditi. 


CONDIVIDI:       


Tabella Riassuntiva
 
Tempo di Preparazione 30 min
Difficoltà
Categoria Secondi
Provenienza
Priva di Frumento no
Adatta a celiaci no
 

Informazioni Nutrizionali

Numero porzioni totali: 12
Quantità Espresse Per Porzione
Calorie 330  
% valori giornalieri*
Grassi Totali 6 g 9 %
Sodio 100 mg 3 %
Potassio 123 mg 3 %
Carboidrati 64 g 21 %
Fibra alimentare 2 g 8 %
Proteine 10 g 17 %
Vitamina A 0 %
Vitamina C 0 %
Calcio 2 %
Ferro 4 %
* La percentuale di valore giornaliero è calcolata su una dieta di 2,000 calorie, quindi i tuoi valori possono variare in base al tuo fabbisogno calorico. I valori possono non essere accurati al 100% perché le ricette non sono state controllate da professionisti della nutrizione o da enti certificatori, tutti i nostri valori sono basati sulle tabelle ufficiali dell'INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) e della Food and Drug Administration.