Grano saraceno


A dispetto del nome, questo alimento non ha nulla a che vedere con il grano: appartiene infatti alla famiglia delle Poligonacee (il grano invece a quella delle Graminacee) e si distingue dai comuni cereali per l'elevato valore biologico delle sue proteine, che contengono gli otto amminoacidi essenziali in proporzione ottimale.

In cucina si consuma nelle minestre, specialmente di verdure e, in forma di farina, per la nota polenta taragna e per la preparazione della pasta alimentare (famosi i pizzoccheri della Valtellina, la soba giapponese e i bliny russi) o anche come porridge (la kasha della cucina slava).

E' una buona fonte di fibre e di minerali, soprattutto manganese e magnesio. (fonti Wikipedia e cibo360.it)

Elenco ricette contenenti Grano saraceno


 

 

 

 

 

 

Tabella Riassuntiva
 
Categoria cereali
Provenienza
Stagionalità
 
Informazioni Nutrizionali
 
Valori espressi per 100g di prodotto
Calorie 314.00  
% valori giornalieri*
Grassi Totali 3.30 g 5 %
Sodio 0.00 mg 0 %
Potassio 450.00 mg 11 %
Carboidrati 62.50 g 21 %
Fibra alimentare 6.00 g 24 %
Proteine 12.40 g 23 %
Vitamina A 0 %
Vitamina C 0 %
Calcio 14 %
Ferro 22 %
* La percentuale di valore giornaliero è calcolata su una dieta di 2,000 calorie, quindi i tuoi valori possono variare in base al tuo fabbisogno calorico. I valori possono non essere accurati al 100% perché le ricette non sono state controllate da professionisti della nutrizione o da enti certificatori, tutti i nostri valori sono basati sulle tabelle ufficiali dell'INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione.