Fagioli Borlotti


Il fagiolo (Phaseolus vulgaris L., 1758) è una pianta della famiglia delle leguminose originaria dell'America centrale. Fu importato, a seguito della scoperta delle Americhe, in Europa dove esistevano unicamente fagioli di specie appartenenti al genere Vigna, di origine subsahariana: i fagioli del genere Phaseolus si sono diffusi ovunque soppiantando il gruppo del mondo antico, in quanto si sono dimostrati più facili da coltivare e più redditizi (rispetto al Vigna la resa per ettaro è quasi doppia).

Il fagiolo viene coltivato per i semi, raccolti freschi (fagioli da sgranare) o secchi. Le varietà a ciclo vegetativo più lungo sono seminate in aprile, quelle a ciclo più breve (le quarantine) in estate. Nel caso dei fagioli rampicanti è necessaria la palatura, ossia la collocazione di sostegni.

I borlotti sono i classici fagioli dalla buccia rossastra più o meno screziata; è una varietà da sempre utilizzata nel Nord Italia.

Da un punto di vista nutrizionale sono particolarmente diuretici, ricchissimi di fibra insolubile e solubile, tra cui due fibre probiotiche, l'inulina e la pectina (in parte fermentate dalla flora batterica con la produzione di importanti acidi grassi, il propionico e buttirico). Sono presenti in misura elevata sali minerali come calcio, fosforo, ferro e lo zinco, e le vitamine B1, B2, B3. (fonte Wikipedia)

Elenco ricette contenenti Fagioli Borlotti


 

 

 

 

 

 

Tabella Riassuntiva
 
Categoria legumi
Provenienza
Stagionalità
 
Informazioni Nutrizionali
 
Valori espressi per 100g di prodotto
Calorie 91.00  
% valori giornalieri*
Grassi Totali 0.50 g 1 %
Sodio 294.00 mg 10 %
Potassio 234.00 mg 6 %
Carboidrati 15.90 g 5 %
Fibra alimentare 5.50 g 22 %
Proteine 6.70 g 12 %
Vitamina A 0 %
Vitamina C 0 %
Calcio 4 %
Ferro 12 %
* La percentuale di valore giornaliero è calcolata su una dieta di 2,000 calorie, quindi i tuoi valori possono variare in base al tuo fabbisogno calorico. I valori possono non essere accurati al 100% perché le ricette non sono state controllate da professionisti della nutrizione o da enti certificatori, tutti i nostri valori sono basati sulle tabelle ufficiali dell'INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione.