Cicoria


La Cicoria comune (nome scientifico Cichorium intybus L.) è una pianta erbacea con vivaci fiori di colore celeste, appartenente alla famiglia delle Asteraceae. Ne esiste una decina di specie, di cui quattro proprie della flora italiana. La sua stagionalità è annuale.

In cucina l'utilizzo più frequente è quello delle foglie nelle insalate (fresche o cotte). Se si fa un uso costante delle foglie fresche si ottengono anche benefici medicamentosi, date le proprietà digestive, ipoglicemizzanti, lassative, colagoge (facilita la secrezione biliare verso l'intestino) e cardiotoniche (regola la frequenza cardiaca) della cicoria. Per evitare l'eccessivo gusto amaro le foglie vanno raccolte prima della fioritura o va eliminata la parte più interna.

La radice della pianta se tostata diventa un ottimo succedaneo del caffè, utilizzo attivato soprattutto in tempi di guerra quando le importazioni del caffè subivano rallentamenti. La radice inoltre, se bollita, rappresenta una buona alternativa alimentare per il diabetico (l'inulina viene sopportata meglio dell'amido).

Anche se oggi questo alimento è messo in secondo piano, in passato era molto più utilizzato come ad esempio “pane e cicoria ripassata”. Attualmente la maggioranza dei piatti preparati con la cicoria rientrano nella categoria dei "piatti tipici regionali", come ad esempio il martuoffolo, tipico del Sannio e dell'Irpinia, a base di cicoria e patate; in Puglia si aggiunge al purè di fave. (fonte Wikipedia)

Elenco ricette contenenti Cicoria

Al momento non sono presenti ricette con questo ingrediente

 

 

 

 

 

 

Tabella Riassuntiva
 
Categoria verdure
Provenienza
Stagionalità
 
Informazioni Nutrizionali
 
Valori espressi per 100g di prodotto
Calorie 10.00  
% valori giornalieri*
Grassi Totali 0.20 g 0 %
Sodio mg 0 %
Potassio mg 0 %
Carboidrati 0.70 g 0 %
Fibra alimentare 3.60 g 14 %
Proteine 1.40 g 3 %
Vitamina A 44 %
Vitamina C 28 %
Calcio 9 %
Ferro 4 %
* La percentuale di valore giornaliero è calcolata su una dieta di 2,000 calorie, quindi i tuoi valori possono variare in base al tuo fabbisogno calorico. I valori possono non essere accurati al 100% perché le ricette non sono state controllate da professionisti della nutrizione o da enti certificatori, tutti i nostri valori sono basati sulle tabelle ufficiali dell'INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione.