Cavolo verza


Il cavolo verza, o semplicemente verza (Brassica oleracea sabauda), è una varietà di cavolo, simile al cavolo cappuccio, ma si differenzia da esso per le foglie grinzose, increspate e con nervature prominenti di colore verde intenso; le foglie interne sono invece bianco-giallastre. 

Rispetto al cavolo cappuccio ha una maggiore resistenza al freddo. La sua coltura si estende da Nord a Sud e la pianta spontanea originale ha dato origine a moltissime varietà tutte più o meno intensamente coltivate secondo le preferenze regionali.
Viene raccolta prima della fioritura, da ottobre a maggio.

Si può preparare crudo, stufato o brasato ed è un ingrediente di molte minestre con pasta o riso; le sue foglie si prestano inoltre benissimo alla preparazione di involtini. In cucina è sempre meglio non sottoporre la verza a lunghe cotture: cotta brevemente a vapore, stufata dolcemente in poco olio, o meglio ancora, tagliata fine e mangiata cruda in insalata è digeribilissima, un aiuto prezioso per lo stomaco e l’intestino.

E' simile nei contenuti al broccolo, tuttavia il contenuto di vitamina E e di zolfo è maggiore; contiene anche un raro principio attivo che protegge le mucose digestive dalle lesioni.
La ricchezza del cavolo verza in zolfo, arsenico, calcio, fosforo, rame, iodio può spiegare le sue virtù digestive, rimineralizzanti e ricostituente cerebrale. (fonte Alimentipedia)

Elenco ricette contenenti Cavolo verza


 

 

 

 

 

 

Tabella Riassuntiva
 
Categoria verdure
Provenienza
Stagionalità
 
Informazioni Nutrizionali
 
Valori espressi per 100g di prodotto
Calorie  
% valori giornalieri*
Grassi Totali 0.10 g 0 %
Sodio mg 0 %
Potassio mg 0 %
Carboidrati 0.00 g 0 %
Fibra alimentare 2.90 g 12 %
Proteine 2.00 g 4 %
Vitamina A 0 %
Vitamina C 0 %
Calcio 0 %
Ferro 0 %
* La percentuale di valore giornaliero è calcolata su una dieta di 2,000 calorie, quindi i tuoi valori possono variare in base al tuo fabbisogno calorico. I valori possono non essere accurati al 100% perché le ricette non sono state controllate da professionisti della nutrizione o da enti certificatori, tutti i nostri valori sono basati sulle tabelle ufficiali dell'INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione.