Asparagi


L'asparago (dal greco aspharagos e dal persiano asparag, che significa germoglio) può designare sia l'intera pianta che i germogli della pianta Asparagus officinalis; esso possiede particolari proprietà diuretiche, viene apprezzato dai buongustai e ha alle spalle una storia millenaria.

Essa è una specie dioica, cioè con una distinzione fra pianta maschio e femmina: solo le femmine portano i frutti e piccole bacche rosse contenenti semi neri.

Le radici carnose di questa pianta, chiamati rizomi, crescono sotto terra formando un reticolo stellare e da essi si dipartono i turioni, la parte commestibile della pianta da cui si dipartono gambi di lunghezza variabile da 1 m a 1,5 m; tali gambi vanno raccolti quando ancora essi non hanno raggiunto una dura consistenza.

Esistono più di 200 varietà di asparagi, che si distinguono per aspetto, sapore e tipolgia di coltivazione. La stagionalità è la primavera, da marzo a giugno (fonti Wikipedia e Alimentipedia)

Elenco ricette contenenti Asparagi


 

 

 

 

 

 

Tabella Riassuntiva
 
Categoria verdure
Provenienza Meditteraneo
Stagionalità Tutto l'anno
 
Informazioni Nutrizionali
 
Valori espressi per 100g di prodotto
Calorie 29.00  
% valori giornalieri*
Grassi Totali 0.20 g 0 %
Sodio mg 0 %
Potassio mg 0 %
Carboidrati 3.30 g 1 %
Fibra alimentare 2.00 g 8 %
Proteine 3.60 g 7 %
Vitamina A 16 %
Vitamina C 30 %
Calcio 3 %
Ferro 7 %
* La percentuale di valore giornaliero è calcolata su una dieta di 2,000 calorie, quindi i tuoi valori possono variare in base al tuo fabbisogno calorico. I valori possono non essere accurati al 100% perché le ricette non sono state controllate da professionisti della nutrizione o da enti certificatori, tutti i nostri valori sono basati sulle tabelle ufficiali dell'INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione.